Immagine non trovata

Il complesso architettonico è composto da una casa padronale, risalente a un periodo collocabile tra la fine del '700 e gli inizi dell'800 e dalle scuderie erette nel 1870. La casa padronale è caratterizzata da tre alti portali leggermente aggettanti, sovrastati da una finestra circolare e da un timpano. Al piano terreno sono le scuderie vere e proprie, costituite da un unico blocco a tre piani, mentre ai piani superiori si trovavano i granai. La copertura è "a padiglione".

Notevole il giardino, dalla ricca e varia vegetazione, che presenta un cedro piantato nel 1885, oltre ai cosiddetti “tunnel di rose” e “tunnel del glicine”. Interessante inoltre la collezione etnografica del proprietario, dove si possono ammirare le "ricostruzioni" di un negozio di ferramenta e di un calzolaio, una bicicletta utilizzata dalla sezione pompieri ciclisti, nonchè alcune targhe metalliche che ricordano le corse automobilistiche alle quali il proprietario partecipò.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 30 Settembre 2020